Cosa fare in caso di “DNS Inesistente” in Active Directory

PC/Mac/Web Tutorial Windows 10 Windows 8/8.1 Spazio Tecnici Windows 7 Windows Mondo Server

Active Directory potrebbe non rilevare correttamente il server DNS per poter indirizzare le richieste al dominio.

Active Directory è collegato direttamente al server DNS. In genere questo corrisponde al server del dominio stesso. Se il client non riesce ad unirsi alla rete AD, è probabile che l’indirizzo DNS sia errato o non sia stato proprio immesso. Se non sai come effettuare il collegamento al dominio, consulta questo articolo.

Verifica l’IP del DNS

Verifica innanzitutto che il server DNS preferito sia il server Active Directory. Se il problema era la mancanza di questo parametro, ritenta la procedura di connessione.

Protocollo IPv6

Il server DNS predefinito potrebbe restare il router o uno che non sia il server a causa del protocollo IPv6, che indirizza il PC dalla parte sbagliata con questo protocollo.

  1. Apri le impostazioni della scheda di rete;
  2. Disattiva il protocollo IPv6 o, se sei a conoscenza dell’indirizzo IPv6 del server, impostalo come server DNS predefinito.

Verifica il nome del dominio

Verifica che il nome DNS del dominio sia quello corretto. Se queste tre verifiche non hanno prodotto dei risultati, è necessario intervenire sul server e verificare che il server DNS (lo trovi in Strumenti d’Amministrazione) sia correttamente funzionante.